Alla Velocità della Vita - PREMESSA

Ciao Improvvisatori!

Vi ricordate quando potevamo incontrarci, fare lezioni di teatro, giocare insieme, invitare parenti a spettacoli rigorosamente SOLDOUT? Bei tempi, vero?

Non sono mancate le occasioni online, per quanto non sia la stessa cosa ovviamente (ne parliamo nel nostro nuovo Osservatorio Impro). Ma probabilmente in questo momento abbiamo tutti una cosa in comune: siamo fuori allenamento. Perciò...

...abbiamo deciso di tornare con una rassegna di articoli dedicati al libro "Improvisation at the Speed of Life" di TJ & Dave e Pam Victor. Non si tratta di una traduzione completa, ma di un riassunto delle tematiche affrontate dagli autori, capitolo per capitolo, per carpirne l'essenza e riflettere insieme. Nella nota metodologica qui sotto vi diciamo anche come ci piacerebbe coinvolgervi nell'evoluzione del progetto, per integrare le vostre note e i vostri appunti all'interno degli articoli, trasformandoli da bigini a raccolte di ricordi e impressioni degli Improvvisatori italiani.

Perché è importante conoscere TJ & Dave? Per una marea di motivi, tutti riassunti da ciò che dice di loro Stephen Colbert (che in quanto a improvvisazione ma non solo, è un altro nome che se non lo si conosce, val la pena andarlo a cercare):
“Uno di questi due è il miglior improvvisatore del mondo. E l'altro è meglio”.


Nota metodologica

Quanto segue è la traduzione di selezionatissimi paragrafi del libro “Improvisation at the Speed of Life” di TJ & Dave con Pam Victor, ovvero alcuni tra gli improvvisatori più talentuosi al mondo.

Questo libro parla di come stare su un palco senza un copione, e delle esperienze di due mostri assoluti dell’arte dell’improvvisazione teatrale. Ma soprattutto, questo libro parla della vita. Della vita di tutti, improvvisatori e non (come se esistessero, i non improvvisatori).

Il libro è strabordante di saggezza improvvisativa e di connessioni alla vita quotidiana, come il titolo fa presagire: lo scopo di questa rielaborazione è trasferire almeno una parte di questa saggezza a chi il libro non l’ha letto (è uscito solo in inglese, attualmente, e non ha un’edizione italiana).

Tutto ciò che leggete senza formattazione negli articoli (stesso font di questa introduzione) è la nostra traduzione selezionata dei capitoli del libro. Non è nostra intenzione tradurre tutto il libro, ma solo una piccola percentuale che abbiamo sottolineato e selezionato nel corso della lettura (lo scopo ovviamente non è il plagio ma la semplificazione e l’apertura al pubblico di lingua italiana, che attualmente ha accesso ridotto al libro - motivo per cui non abbiamo scelto di tradurre letteralmente le frasi selezionate, senza interpretazione).

Per dare il nostro punto di vista sui temi trattati, abbiamo anche aggiunto in grassetto ciò che ci è venuto in mente leggendo queste parole: troverete Note Personali, Note Ciniche, Note Adoranti… e resteranno articoli aperti all’inserimento di nuove note basate sulle esperienze di vita e di improvvisazione di chi ci leggerà (nei commenti qui sul sito o su Facebook, ci farebbe molto piacere ricevere le vostre note, per poi includerle negli articoli).

PS: nella traduzione dall’inglese all’italiano, i pronomi di genere sono tradotti al maschile, perché gran parte delle frasi tradotte sono di TJ Jagodowski o David Pasquesi, e perché abbiamo scelto di evitare l’antiestetico @ o * per esprimere maschile e femminile contemporaneamente. Vien da sé che la saggezza riportata in questi articoli vale tanto per gli improvvisatori quanto per le improvvisatrici. Sì, è una piccolezza ma ci teniamo.

Commenti

  1. Vi ho mai detto che vi amo? Secondo me sì, ma ve lo ripeto.
    Non credo di aver mai letto così tanti libri di improvvisazione come nell'ultimo periodo, ma quello di TJ e Dave è rimasto ormai da mesi nel carrello. Ragion per cui sarà doppiamente un piacere leggere questa serie di articoli, non vedo l'ora!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sul palco con gli attributi ovvero improvvisare da donna

5 errori da evitare all’inizio di una scena improvvisata - Jimmy Carrane

Smart Impro

Il Piano d'Improvvisazione Globale - Dan O'Connor