mercoledì 23 dicembre 2015

Cari improvvisatori, un messaggio da Jay Sukow


Si avvicinano le feste e prima di finire nel vortice dei pranzi e delle cene, dei deliri alcolici e dei drammi familiari, dei pacchetti da scartare, dei baci, degli abbracci, dei sorrisi, dei trenini e dei propositi per l'anno nuovo prendiamo le parole di Jay Sukow di questo post del suo blog e ve le proponiamo come augurio natalizio di improvvisatoripuntoit.
Grazie a tutti voi che seguite questo progetto e che ci date tanta voglia di andare avanti



Abbiamo volutamente lasciato tra parentesi il "make each other look good" perchè siamo ancora alla ricerca della miglior traduzione italiana della frase.


Jay Sukow
Cari Improvvisatori,

Per favore teneteci.

Per favore teneteci abbastanza da essere puntuali, riscaldarvi e affrontare il palco.

Per favore ricordate che Sì è sempre la risposta. Sempre.

Per favore siate impavidi.

Per favore ascoltate più di quanto parlate.

Per favore lasciate il vostro ego alla porta.

Per favore cominciate i vostri spettacoli con puntualità.

Per favore indossate di meglio di jeans, scarpe da tennis, stivali da lavoro, t-shirt, camicie di flanella o cappellini da baseball.

Per favore rispettate il pubblico.

Per favore rispettatevi tra voi.

Per favore amatevi sul palco e fuori.

Per favore celebratevi a vicenda. (make each other look good.)

Per favore ascoltate più di quanto parlate.

Per favore giocate.

Per favore giocate al massimo della vostra intelligenza.

Per favore fate innamorare di voi gli spettatori, perchè sono lì apposta.

Per favore ricordate che vogliono solo vedervi trionfare.

Per favore ricordate che nessuna scuola vi deve nulla di più dell'allenamento. E se non vi piace l'insegnante, fatelo sapere alla scuola.

Per favore circondatevi di persone che dicono "Sì e…".

Per favore ricordatevi che urlare non è divertente. E neanche fare il gradasso o prendere in giro il tuo compagno in scena.

Per favore ricordatevi che simulare il sesso sul palco non funziona.

Per favore ricordate che non c'è alcuna pillola da dare al nonno per contrastare "la pazzia", solo giustificazioni necessarie.

Per favore evitate battute ad effetto e tormentoni.

Per favore impegnatevi. Con i vostri compagni di scena. Nella scena. Ma soprattutto con voi stessi e con le vostre scelte.

Per favore mantienete l'integrità nel vostro lavoro.

Per favore ricordatevi che è pur sempre teatro e che l'umorismo è un prodotto secondario, non dovrebbe essere l'obiettivo.

Per favore ascoltate più di quanto parlate

Per favore padroneggiate il silenzio.
Per favore celebratevi a vicenda. (make each other look good)
Per favore siate sicuri di voi, non arroganti.
Per favore scegliete quali spettacoli vuolete veramente fare, non accettate ogni spettacolo che vi venga offerto.
Per favore siate grandiosi in un unico gruppo, piuttosto che mediocri in quattro o cinque.
Per favore fate le prove e siate professionali.Per favore ascoltate più di quanto parlate.
Per favore prendetevi cura di voi a vicenda.

Per favore celebratevi a vicenda. (make each other look good.)

Per favore ricordate che non siete mai da soli.

Per favore ricordate di Vivere - Ridere - Amare.

E per favore, per favore ricordate, come diceva Martin deMaat: "Siete puro potenziale".

Jay ci ha detto che si sta organizzando per un tour in Europa per cui se vi può interessare ospitarlo per un workshop scriveteci e vi metteremo in contatto

Nessun commento:

Posta un commento