venerdì 16 gennaio 2015

Tina Fey: discorso di laurea alla Fieldston School

Tina Fey all'epoca di
The Second City
Come primo post partiamo dalla fine, dal discorso che Tina Fey, improvvisatrice di fama mondiale e prodotto di The Second City ha tenuto ai ragazzi della Fieldston School di New York, in occasione della loro laurea. Nel discorso racconta della sua esperienza a The Second City e del riscontro che le regole dell'improvvisazione possono avere nella vita quotidiana. Ci godiamo il discorso grazie ai sottotitoli in italiano di sottotitolifattibene, che ringraziamo.

IL VIDEO


NOTE DI sottotitolifattibene
(1) Fieldston: istituto superiore privato di New York City, tra le più prestigiose scuole superiori americane.
(2) Sistema scolastico americano: http://america24.com/news/il-sistema-...
(3) Hamburglar, un po' ladro un po' prosciutto, era il cattivo degli spot MacDonald's: http://www.youtube.com/watch?v=AU1iq9...
(4) The Second City, la mecca dell'improvvisazione americana, inizialmente solo a Chicago, oggi anche a Toronto e in giro per il mondo: http://www.secondcity.com
(5) Farley, Belushi, Radner, membri storici, fra le altre cose, del Saturday Night Live, molto prima di Tina Fey. I primi 2 morirono di "speedball", mix letale di cocaina+morfina/eroina endovena (Belushi era uno degli idoli di Farley, il che è tragicamente ironico); Gilda Radner invece, una delle pioniere della presenza femminile al SNL e terza moglie di Gene Wilder, morì di cancro alle ovaie (Non era facile non innamorarsi di Gilda: http://www.youtube.com/watch?v=Q6o3qT...)
(6) Condoleeza Rice, segretario di Stato sotto l'ultima presidenza Bush, e Nancy Pelosi, presidente della Camera dei Rappresentanti dal 2007 al 2011; Danica Patrick, pilota americana di NASCAR, nonché modella; Oprah, vabbè, Oprah è Oprah.
(7) Gossip Girl, serie TV improntata sulle lussuose vite di giovani rappresentanti dell'alta società newyorkese. Diversità etniche e culturali non sono contemplate fra i protagonisti, tuttavia afro-americani, asiatici e "altri" sono raffigurati, anche se come più che comparse, interpretando personaggi stereotipati o peggio, molto poco dignitosi. La serie si è conclusa nel 2012, dopo 6 stagioni, senza che la previsione di Ms. Fey si concretizzasse.
(8) 24: serie TV di spionaggio, peculiare soprattutto per la narrazione in tempo reale. La serie ha vinto numerosi premi e ha fatto la storia della TV, per concludersi nel 2010, dopo 8 stagioni.
(9) win-win: è una delle espressioni che più dovremmo invidiare alla lingua inglese, letteralmente "vinci-vinci", e significa che, sia che vada bene sia che vada male, si vince. Contrapposta a una "lose-lose situation".
(10) generation x: è la generazione del baby-boom, di coloro che sono nati dopo la seconda guerra mondiale.
(11) the hills: "reality" (le virgolette non saranno mai abbastanza) di MTV, che segue le vite incredibili di pseudo-modelle viziate e per niente bionde stereotipate (http://www.imdb.com/title/tt0489598/). Ironicamente, un paio d'anni dopo il velato augurio in questo discorso, la serie è finita, dopo comunque 4 inspiegabili stagioni.
(12) Qui la frase incriminata di Michelle Obama, a cui sono seguite parecchie polemiche, soprattutto dai repubblicani, ma che, effettivamente, considerato che ha specificato "da adulta" e che si arrivava da 8 anni di presidenza Bush, non meritavano alcuna polemica: http://www.youtube.com/watch?v=LYY73R...
(13) Stanley Fich: giocatore di baseball americano, ex-studente della Fieldston (http://www.youtube.com/watch?v=VPnacI...). No, non ho idea del perché sia stato mutato il nome, ma era l'unico video disponibile, e fortunatamente da una trascrizione son riuscito a ricavare la parte mutata.

Nessun commento:

Posta un commento